Translate-Traduci

domenica 4 dicembre 2011

VIVERE QUI E ORA. IL POTERE DELL'ADESSO

Un grande risvegliato dei nostri tempi è di sicuro Eckarth Tolle.

In maniera molto semplificata e chiara infatti egli spiega che 


E' la nostra mente a causare i nostri problemi, non le altre persone, non "il mondo esterno".E' la nostra mente, con il suo flusso di pensieri pressoché costante, che pensa al passato e si preoccupa del futuro. Noi commettiamo il grave errore di identificarci con la nostra mente, pensando che questa sia la nostra identità, mentre in realtà noi siamo esseri ben più grandi.


Per intraprendere il viaggio nel Potere di Adesso abbiamo bisogno di lasciare da parte la nostra mente ed il falso sé che questa ha creato: l'ego. Sebbene il viaggio sia pieno di sfide, Eckhart Tolle ci guida con un linguaggio semplice, nella forma di domande e risposte. Le indicazioni sono le parole stesse. 

Per molti di noi, lungo la via, vi sono nuove scoperte da fare: noi non siamo la nostra mente. Possiamo trovare l'uscita dal dolore psicologico. L'autentico potere umano si trova arrendendosi all'Adesso. 
Scopriamo anche che il corpo è in effetti una delle chiavi per entrare in uno stato di pace interiore, così come lo sono il silenzio e lo spazio intorno a noi. Infatti l'accesso è disponibile ovunque. I punti di accesso, o portali, possono tutti essere usati per portarci nell'Adesso dove i problemi non esistono. E' qui che troviamo la nostra gioia e che siamo capaci di abbracciare il nostro vero sé. E' qui che scopriamo che siamo già completi e perfetti.

Molti di noi troveranno l'ostacolo maggiore a questa realizzazione nelle relazioni, specialmente le nostre relazioni intime. Ma siamo ancora in un territorio nuovo dove tutto non è più quello che sembrava. Giungiamo a vedere che le nostre relazioni sono altro passaggio verso l'illuminazione spirituale se le usiamo saggiamente, per diventare più consapevoli e più amorevoli. 
Il risultato? Una reale comunione fra noi stessi e gli altri.

Se sei in grado di essere totalmente presente, facendo ogni passo nell’Adesso, se sei capace di sentire la realtà di cose tali come “il corpo interiore”, l’”arrendersi”, il “perdono” ed il “non manifestato”, allora ti aprirai all’esperienza di trasformare il potere di Adesso.

Tu non sei la tua mente!
La consapevolezza è la via d'uscita dal dolore.


Ecco anche un esempio di quanto egli dice attraverso le parole di questa scena del film
 "La Forza Del Campione"




Il seguente articolo è tratto dal blog

http://creativpower.piuchepuoi.it/14/vivere-qui-e-ora/


Vivere qui e ora

Vivere qui e ora rappresenta la chiave per una vita attiva, poiché solamente in questo preciso istante possiamo fare qualcosa e quindi essere attivi.
Probabilmente potremmo esserlo anche domani, ma non possiamo averne la certezza e se continuiamo a ripeterci che agiremo domani non ci attiveremo mai. L’unico istante che conta è esattamente ora.


Vivere una vita piena
Chi riesce a vivere l’attimo presente esperisce la piena realizzazione ed è realmente nel proprio Sé, quindi pienamente se stesso e completamente presente.
Pensate ai momenti preziosi e indimenticabili nei quali siete centrati: di quali momenti si tratta?


Il tempo è un illusione – la realtà è solamente nell’istante presente
Il tempo costituisce qualcosa di molto particolare. Ci riesce molto più facile vivere in un tempo che non c’è piuttosto che nel qui e ora.
La maggior parte di noi, ad esempio, vive la propria giornata scandita dall’orologio. Lo tiene costantemente sott’occhio ed è sempre altrove: “Tra 5 minuti arriva l’autobus. Oggi a mezzogiorno devo parlare con il signor Rossi. Venerdì devo prenotare un viaggio. La prossima settimana viene a trovarmi mia sorella…”
Con il pensiero, quindi, siamo ovunque eccetto che in noi stessi. E la cosa più paradossale è che non sappiamo se per noi ci sarà un dopo, un domani o il mese prossimo.
Reale e tangibile è infatti solamente l’istante che stiamo vivendo.


Vivere il momento presente non significa dimenticare il domani
Queste considerazioni potranno apparire provocatorie e si obbietterà che dobbiamo pur pianificare, guadagnare del denaro per vivere e poter raggiungere degli obiettivi…; certo è importante.
Vivere qui e ora non significa infatti scordarsi completamente del domani: come sempre la verità sta nel mezzo.


E’ una questione di consapevolezza…
Si tratta sostanzialmente di rendersi consapevoli del fatto di essere qui ed ora, indipendentemente da ciò che stiamo facendo o di dove ci troviamo.
Se mangiamo, mangiamo. Se corriamo, corriamo. Se abbiamo dolori, soffriamo. E se siamo felici, allora siamo felici.
Seguendo questo principio saremo in grado di accettare qualunque cosa ci accada.
Diciamo semplicemente “Sì” all’esperienza che stiamo facendo -  nel momento in cui lo facciamo, rimaniamo nel presente, completamente. Ora possiamo decidere consapevolmente cosa fare.


Riconoscere le possibilità d’azione
  


Per riuscirci, dobbiamo essere centrati su noi stessi e presenti in quest’istante.
Solo così saremo in grado di distinguere che cosa possiamo fare e cosa no.
Vivere qui e ora è un principio filosofico, ma si tratta in definitiva della nostra vita pratica. Possiamo quindi:

·            rallegrarci di cuore se ve ne è motivo;
·            amare senza riserve se abbiamo trovato la persona giusta;
·            ridere di gusto se qualcosa ci diverte;
·            dare spazio al sentimento del dolore quando dobbiamo separarci da qualcosa o qualcuno;
·            essere concentrati su ciò che stiamo facendo quando dobbiamo svolgere un compito;
·            aiutare qualcuno se sta nelle nostre possibilità;
·            sfruttare le occasioni che si presentano e molto altro ancora.


Tre step per vivere il momento presente:
 1 – Evitare di vivere nel passato
Tutti ne abbiamo fatto in qualche modo esperienza. Pensiamo a cose passate che secondo noi sono rimaste inconcluse. I nostri pensieri tornano ripetutamente indietro nel tempo per produrre pensieri del tipo: “se solo avessi… fatto…” oppure ci sentiamo colpevoli per qualcosa che non possiamo più cambiare. Ma ciò che è stato è stato: il passato è irrimediabilmente trascorso e non lo possiamo cambiare, neppure in minima parte.

Qui e ora possiamo però:

·               imparare dal passato
·               perdonare noi stessi e gli altri
·               chiudere con i fantasmi del passato
·               sentirci ricchi e soddisfatti per ciò che nel passato abbiamo fatto,
                 vissuto e imparato.

Quindi non affliggiamoci per cose che non possiamo più cambiare. E’ energia sprecata. Chiudiamo con il passato e portiamo con noi nel nostro presente tutto ciò che è stato positivo. Ogni tanto possiamo guardare indietro con riconoscenza e gioia ma senza soffermarci: non è l’ieri ma bensì l’oggi che ha bisogno di noi!


2 - Evitare di vivere nel futuro

Anche chi si focalizza costantemente sul futuro non vive nel presente.
Chi guarda troppo avanti tende continuamente a preoccuparsi e a pensare: “che cosa farò se succede questo o quell’altro?” oppure proietta la vita e la gioia nel futuro: “quando avrò abbastanza soldi sarò felice. Quando i miei figli saranno abbastanza cresciuti farò questo o quello.”
In entrambe i casi si ritrova a non godersi la vita adesso. Nessuno può sapere quel che sarà domani e coloro che vogliono “tenere in serbo” la propria vita, dimenticano che potrebbero non arrivarci…

E’ pur vero che di tanto in tanto è importante guardare al futuro per dare una certa impostazione al proprio percorso e decidere in quale direzione andare. Porsi degli obiettivi personali è un passo molto importante per vivere in modo consapevole ed apprezzabile (si legga a tal proposito gli articoli precedenti ma, non appena ci è chiaro che cosa desideriamo è importante ritornare dalla visione del futuro per vivere nel presente – perché solo nel momento che stiamo vivendo possiamo fare qualcosa per raggiungere i nostri obiettivi.


3 - Vivere nel presente

Non vivere quindi nel passato e neppure nel futuro: vivere oggi, vivere ora!  “Inspirare” la vita e cercare di percepire con tutti i nostri sensi cosa vuol dire vivere adesso.

Vivere in un modo che ci impedisca di dover rimpiangere qualcosa di intentato qualora l’indomani la nostra vita fosse giunta al termine. Realizziamo i nostri sogni e concludiamo ciò che è in sospeso.
Viviamo l’oggi dopo aver fatto pace con il nostro passato e facciamo tesoro di ogni esperienza.
Assaporiamo quello che è ora e prendiamo coscienza di ogni opportunità che la vita ci offre.
Cogliamo in ogni esperienza il lato positivo.
Gustiamo la vita, ogni minuto, ogni secondo.


Affermazioni utili per una vita “qui e ora”
Le affermazioni sono frasi che possiamo indirizzarci per motivarci in modo positivo.
Possiamo scrivere queste affermazioni su un foglietto per darvi un occhiata di tanto in tanto, oppure ripeterle mentalmente.

La mia vita si svolge adesso, esattamente in questo secondo – ed è sempre diversa.

Vivo qui e ora consapevolmente.

Sono completamente consapevole della mia vita – percepisco questo istante con tutti i miei sensi.

Uso il tempo che ho per vivere la mia vita. Il tempo di cui dispongo è sempre adesso.

Adesso è il momento di vivere. Ora agisco e faccio qualcosa per me. Solo questo momento conta.


Consiglio di lettura:

Il Potere di Adesso
Versione nuova
Buono
Prezzo € 14,03 (-15%)

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti a scopo offensivo, di ingiuria e senza un legame con tale argomento verranno rimossi.

NEWSLETTER

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Il Risveglio di Coscienza

Il Risveglio di Coscienza

Si è verificato un errore nel gadget

VIDEO

Loading...