Translate-Traduci

mercoledì 8 aprile 2015

Dio, silenzio.. e poi un caffè

Ero seduto. Volevo prendere un caffè ma sentivo che era solo una distrazione, l'ennesima. Allora decisi di mettermi a parlare con Lui. Chi fosse lui non saprei dirlo. Dio, l'anima, la coscienza? Chiusi gli occhi per alcuni istanti. Quando li riaprii di fronte a me c'era Lui. Chi fosse non saprei dirlo, ma c'era. Non parlai, non dissi nulla. Mi limitai a fissarlo.
«Cosa sogni?», mi chiese.
«Di volare», gli risposi.
«E dove vorresti andare?»
«Ovunque ne senta l'esigenza»
«E se ti dicessi che hai l'esigenza di fare soltanto silenzio?»
«A cosa servirebbe?»
«Ad ascoltarti, ma ascoltarti sul serio»
«Insegnami come si fa allora»
«È così semplice che stenteresti a crederci. La questione è che non hai fiducia nelle cose semplici. Sei disposto ad abbandonare per sempre la tua ottusità? Perché se così non fosse, sarebbe inutile qualsiasi soluzione io ti possa offrire»
«Si»
«Si cosa?»
«Si.. sono disposto ad abbandonare il vecchio»
«Comprese tutte le convinzioni che ti conducono sempre agli stessi risultati, costringendoti a girarti continuamente attorno?»
«Si»
«Allora, adesso ascoltami», mi disse dopodichè ci fu silenzio. Per un paio di minuti nessuno dei due parlò. Niente, neanche un sospiro. Io cercavo con lo sguardo la sua risposta.
«Lo sto facendo», dissi «Ma tu non parli, non mi dici nulla. Cosa dovrei ascoltare?»
«Il silenzio. Senza di esso non troverai mai le risposte che cerchi. Ma soprattutto non troverai la quiete, l'unica cosa di cui hai veramente bisogno».

Chiusi gli occhi. Li riaprii e mi alzai per farmi un caffè.
® © #ClaudioGuarini

venerdì 3 aprile 2015

MO' BASTA! DATEVI NA SVEGLIATA!

Un neo laureato è il neo disoccupato di domani.

A volte mi chiedo se faccio male a far uscire rabbia esagerata quando mi viene detto "metti la testa a posto e trovati un lavoro che senza soldi non puoi fare nulla"
Non sono laureato ma ne conosco tanti, compresa mia sorella, dott.ssa in psicologia con tanto di master, che pur di cambiare questo paese si è lanciata anima e corpo in una politica ormai corrotta tentando con la sua voce di poter portare almeno un briciolo di speranza a coloro che credono ormai, rassegnati, di dover continuare ad essere schiavi del lavoro, dell'economia, della moneta unica, della routine e del SI PADRONE.
Poi guardo me che a 33 anni non sopporto il lavoro, ho un conflitto con i capi, con il denaro e mi si dice sempre TU VIVI DI ILLUSIONI, DI SOGNI CAMPATI IN ARIA E NON VUOI CRESCERE.
Forse hanno ragione tutti e nessuno allo stesso tempo, ma sta di fatto che mi sento ancora incapace di vivere in questo sistema, che sia chiaro, non è questo mondo, ma un semplice sistema costruito a pennello per spegnere la voglia di vivere e di sognare.
Che poi si fugga dall'‪#Italia, è evidente e mi fa terribilmente incazzare perchè un paese come il nostro, con le quattro stagioni, infiniti paesaggi, culture e tanto altro, sta piangendo il nostro lasciarlo lì in mano a quattro ‪#COGLIONI che credono di poter instaurare una ‪#dittatura seduti in un misero parlamento dove si litiga tra pochi giusti e tanti ipnotizzati dai soldi che ci deridono, dove se la suonano e se la cantano da soli mettendo in ridicolo chi cerca di smascherarli. Sistema ‪#politico e/o ‪#economico, può e/o deve essere differente dal precedente, ma sta di fatto che io mi son rotto ampiamente il ‪#cazzo di adeguarmi al vecchio paradigma!
DATEVI NA SVEGLIATA TUTTI PER FAVORE!

NEWSLETTER

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Il Risveglio di Coscienza

Il Risveglio di Coscienza

Si è verificato un errore nel gadget

VIDEO

Loading...