Translate-Traduci

giovedì 25 novembre 2010

Siamo tutti Donne

Dedico questo mio pensiero alla figura femminile in occasione della giornata contro la violenza sulle donne




la donna...
Sempre oggetto di attacco, di sottomissione.. discriminazione..
Quando si mette a tacere qualcuno o qualcosa??
Quando si riconosce il suo enorme potere di poter cambiare in meglio ler sorti di una situazione, piccola o grande che sia.
Esempio è quello che sta accadendo in tutto il pianeta a persone (interiormente), situazioni politiche e sociali e quant altro..
Nessuno si è chiesto perchè?
Perchè è tutto intriso dell'energia femminile che è tornata a risollevare le sorti, per cosi dire, del disordine interiore che inevitabilmente si è rovesciato all'esterno con tutto ciò che vediamo sta accadendo.
LA DONNA.
Il suo immenso e stupendo potere di trasformazione "alchemica" del piombo in ORO.
Solo ora, poco alla volta, ci stiamo rendendo conto del nostro potere misandrogino nascosto, la parte femminile che è in ognuno di noi, quella che può cambiare davvero anche il solo punto di vista di tutto ciò in cui siamo immersi e di conseguenza modificarne in maniera cosi semplice e meravigliosa il suo aspetto.
La donna .
Una giornata di protesta "contro" (parola che non amo) la violenza sulle donne.
Oggi io dedico il mio pensiero non ad una protesta ma ad una vittoria dello splendido potere trasmutante dell'energia femminile che è intriso in ogni essere vivente... (un esempio è quello di "MADRE TERRA" che sempre cura e protegge)..
Un inno ad una figura, quale quella femminile, che sarà la guida di questa nuova era verso cui siamo diretti...
Anche io sono DONNA , perchè son fatto di ciò che molti pensano sia solo una conquista o una forma da acquisire:
"L'AMORE".
-Claudio-

giovedì 18 novembre 2010

Il Perdono - OSHO

Il Perdono
Osho, perché è così difficile perdonare, smettere di attaccarsi alle ferite di avvenimenti accaduti molto tempo fa?  

L'ego si basa sul malessere: più malessere c'è e più l'ego viene nutrito. In un momento di felicità l'ego scompare totalmente e viceversa: se scompare l'ego, ti si riverserà addosso un'immensa felicità! Se vuoi l'ego, non puoi perdonare, non puoi dimenticare... particolarmente le ferite, i dolori, gli insulti, le umiliazioni, gli incubi. Non solo non puoi dimenticare, continuerai a esagerarli, a enfatizzarli. Tenderai a dimenticare tutto il bello che c'è stato nella tua vita. Non ti ricorderai dei momenti di gioia; per quanto riguarda l'ego non hanno alcuna utilità. La gioia è come veleno per l'ego e la sofferenza è come le vitamine.
Dovrai comprendere l'intero meccanismo dell'ego. Se ti sforzi di perdonare, quello non è realmente il perdono. Attraverso lo sforzo riuscirai solo a reprimere. Puoi perdonare realmente quando comprendi la stupidità del gioco che accade dentro la tua mente. La totale assurdità di tutto ciò deve essere vista fino in fondo, altrimenti reprimerai da una parte e tornerà da un'altra. Reprimerai in una forma e si presenterà di nuovo in un'altra forma, a volte mascherata così sottilmente che sarà quasi impossibile riconoscere che è lo stesso vecchio modello che si ripete… ma così rinnovato, così ristrutturato, così decorato, che sembra quasi nuovo.
L'ego vive sul negativo, perché di base è un fenomeno negativo: trae la sua esistenza dal no. Il no è l'anima dell'ego. E come puoi dire di no alla beatitudine? Puoi dire di no al malessere, puoi dire di no all'agonia della vita. Come puoi dire di no ai fiori, alle stelle, ai tramonti e a tutto ciò che è bello e divino? E l'esistenza ne è piena, è piena di rose, ma tu continui a far raccolta di spine: hai fatto un grande investimento in quelle spine. Da una parte continui a dire: “No, non voglio più questa sofferenza”. E dall'altra parte continui ad attaccarti a lei.
E per centinaia di anni ti è stato detto di perdonare. Ma l'ego può vivere anche attraverso il perdono. Comincerà ad avere un nuovo nutrimento attraverso l'idea che: “Io ho perdonato. Ho perfino perdonato ai miei nemici. Io non sono una persona ordinaria”.
E una delle verità fondamentali della vita è che la persona ordinaria è proprio quella che si crede straordinaria. Nel momento in cui accetti il tuo essere ordinario diventi straordinario. Nel momento in cui accetti la tua ignoranza, il primo raggio di luce ha toccato il tuo essere, il primo fiore è sbocciato. La primavera non è lontana. Gesù dice: perdona i tuoi nemici, ama i tuoi nemici. E ha ragione perchése perdoni i tuoi nemici ne sarai libero, altrimenti continueranno a esistere dentro la tua mente, a perseguitarti. L'inimicizia è un tipo di relazione; va più in profondità del vostro cosiddetto amore.
L'amore, il vostro cosiddetto amore - non va granché in profondità; è superficiale, epidermico… Ma il vostro odio va molto in profondità: è tanto profondo quanto il vostro ego. L'ego è il fenomeno più negativo che esista. È come il buio. Il buio non ha un'esistenza in positivo, è semplicemente l'assenza della luce. La luce esiste in positivo; ecco perché non si può fare niente direttamente contro il buio. Se vuoi far qualcosa contro il buio dovrai usare la luce. Se vuoi il buio devi spegnere la luce. Devi far qualcosa con la luce; niente può esser fatto direttamente con il buio. Il negativo non esiste e neanche l'ego esiste.
Le persone continuano a portarsi dietro cose che odiano. Vivono nel loro odio. Tutta la loro vita dipende dal passato. A meno che non cominci a vivere nel presente, non sarai mai in grado di dimenticare il passato e di perdonare. Io non ti dico: “Dimentica e perdona ciò che è successo nel passato”. Non è questo il mio approccio. Io ti dico: “Vivi nel presente”. Questo è il modo positivo di avvicinarsi all'esistenza. Sii più meditativo, più consapevole, più sveglio, perché quando sei consapevole, allerta, sei nel presente. La consapevolezza non può essere nel passato o nel futuro. La consapevolezza conosce solo il presente.
E una volta che il passato non c'è più, scompare anche il futuro perché il futuro è solo una proiezione del passato. Essere liberi dal passato e dal futuro è assaporare la libertà per la prima volta . E in quell'esperienza uno diventa integro, sano; tutte le ferite guariscono. A un tratto non ci sono più ferite; cominci a sentire un profondo benessere che sorge da dentro di te. Quel benessere è l'inizio della trasformazione.

mercoledì 10 novembre 2010

La fine della schiavitù

Come avrete capito stimo , apprezzo e ammiro molto SALVATORE BRIZZI per il suo splendido lavoro di portare semi di conoscenza sul lavoro essenziale che l'essere umano in questi tempi , (MA SEMPRE), dovrebbe attuare per poter trasmutare la sofferenza in beatitudine e IDENTIFICARSI con la PROPRIA ANIMA
Propongo un suo post tratto dal suo blog: http://www.salvatorebrizzi.com


Matrix è un Sistema, Neo. E quel Sistema è nostro nemico. Ma quando ci sei dentro ti guardi intorno e cosa vedi? Uomini d'affari, insegnanti, avvocati, falegnami.... le proiezioni mentali della gente che vogliamo salvare. Ma finché non le avremo salvate, queste persone faranno parte di quel Sistema, e questo le rende nostre nemiche. Devi capire che la maggior parte di loro non è pronta per essere scollegata. Tanti di loro sono così assuefatti, così disperatamente dipendenti dal Sistema, che combatterebbero per difenderlo.
Morpheus (dal film "Matrix", 1999)



Forse non ci siamo capiti. Anzi... sicuramente non ci siamo capiti.
In questo momento non state leggendo VOI. Non siete voi ad andare al supermercato, non siete a voi a desiderare alcuni cibi piuttosto che altri, non siete voi a innamorarvi, non siete voi a scegliere quale libro leggere, non siete voi a parlare con i vostri amici, non siete voi a parlare ai vostri figli o ai vostri genitori, non siete voi a fare discorsi sulla spiritualità, sull’anima, su Dio, non siete voi ad avere idee su come siete e come dovreste essere, non siete voi a fare un lavoro su voi stessi.

Ciò che vi portate dentro – quelle due entità che qualcuno racchiude nel termine personalità oppure ego – prendono le decisioni al posto vostro.
LA VOCE NELLA TESTA, qualunque cosa dica, non siete VOI a dirla.
Se non toccate con mano la vera origine e la gravità del problema, non avete alcuna speranza di liberarvi.
Non potete liberarvi da un sistema economico costruito per tenervi nella povertà, non potete liberarvi dal sistema politico, né da quello religioso, perché questi sistemi agiscono nel vostro subconscio in maniera subliminale, nonostante voi siate ricchi, apolitici oppure crediate di non essere credenti.
I vostri infantili modi di ribellarvi al Sistema sono creati e consentiti dal Sistema.

Il Sistema prolifera e ha successo perché trova terreno fertile al vostro interno, nelle due entità che vi abitano e fanno di voi dei burattini. Le idee propinate dal Sistema in fatto di educazione, medicina, politica, denaro... si agganciano vibratoriamente al corpo emotivo e a quello mentale. Fino a quando non siete divenuti qualcosa di diverso e superiore rispetto a queste due entità, non potete per definizione essere liberi dal Sistema, anche se andate a vivere su un’isola deserta e vi mantenete con i soldi di papà.

Il Sistema non influenza la vostra mente. Il Sistema è la vostra mente. Politica, medicina, educazione, denaro... sono solo proiezioni olografiche esterne dei due demoni che vi portate all’interno. Il Sistema sociale si fonda su bramosia e paura, che sono le sostanze di cui è costituita la mente egoica. Se non vincete all’interno non potete vincere all’esterno. Se provate a vincere all’esterno, nel momento stesso in cui ci provate, entrate automaticamente in risonanza con le frequenze di Matrix e lavorate per il suo sostentamento. Venite risucchiati da Matrix. Nessun pensiero e nessuna azione possono essere pensieri e azioni di autentica ribellione. Non si può liberare la mente, ma ci si può liberare dalla mente. Quando si è finalmente liberi dalla mente allora ogni pensiero e ogni azione sono espressione della vostra liberazione e aiutano la liberazione degli altri... anche se fate gli edicolanti.

Ricordatevi: solo uno schiavo lotta per liberarsi da un padrone!
E nel momento in cui lottate ribadite ogni giorno a voi stessi che voi siete gli schiavi e qualcun altro è il padrone. Vi fate un lavaggio del cervello autoindotto. La lotta di classe condotta all’esterno porta sempre e comunque nuova energia al Sistema, perché riafferma il suo potere. I numeri mi danno ragione: dal tempo degli egizi a oggi, passando attraverso il ’68, il numero degli schiavi è sempre andato aumentando, non diminuendo. Le nuove piantagioni di cotone sono gli uffici pieni di computer con esseri umani a fungere da prolungamenti organici delle macchine. Infatti Matrix è un Sistema perfetto e coloro che lo hanno inventato sono geniali, molto più geniali dei “geni” partoriti dalle nostre università.



Anche quando entrate in un cammino di risveglio e rivolgete la vostra attenzione ai demoni che vi portate dentro, non dovete mai farlo con un spirito di lotta o ribellione, perché anche in questo caso essi si rafforzerebbero e si rafforzerebbe il Sistema. Il TESTIMONE non lotta, ma vince osservando con ATTENZIONE VIGILE il lavoro delle due entità ospiti. I pensieri del corpo mentale possono essere spazzati via grazie alla Presenza, senza farsi troppi scrupoli, ma le emozioni vanno vissute pienamente, fino in fondo – sempre in uno stato di Presenza – fino a quando non passano automaticamente nel Cuore. E se la Presenza è salda prima o poi compiono questo passaggio.

[Detto per inciso: All’inizio gli stati di Presenza oltre la mente vanno e vengono. Mentre discutete con qualcuno, un attimo prima siete pienamente presenti, tanto che l’altro sembra parlare al vostro interno, un attimo dopo siete assenti, e i vostri occhi tornano a essere vuoti. Talvolta si può restare nella Presenza per ore o giorni, talvolta per pochi minuti. Questi continui passaggi solitamente causano periodi di smarrimento e poca affidabilità nei comportamenti. Non fate in tempo ad abituarvi a ciò che si prova stando di là, che già vi ritrovate di qua, il che vi rende un po' spaesati.
Con il tempo siete quasi sempre presenti tranne quando scivolate nell’identificazione con qualche emozione negativa. Poi quello stato diviene via via più costante...
Spesso la prima esperienza di vera Presenza – facilitata in genere da stati di acuta sofferenza – si prolunga per qualche giorno, il che trae in inganno, perché credete di averla acquisita una volta per tutte in una botta sola. Ci sono cascato anch'io. Ma in seguito – con grande delusione – diminuisce e scompare, per riapparire poi a tratti come sopra descritto. Si tenga presente che stiamo in ogni caso parlando di esperienze soggettive che possono manifestarsi in maniera anche molto diversa.
]

Ciò che dovete produrre è una Volontà extra-ordinaria (il super-sforzo di cui parlava Gurdjieff) per restare vigili più che potete, ma non una lotta contro qualcuno o qualcosa. Gesù diceva: “Vegliate! Perché non sapete né il giorno né l’ora.” 
Allora le vostre parole e le vostre azioni proverranno direttamente dall’Essere e non più dalla personalità governata dal Sistema. Come ho già detto nell’ultimo post, la PRESENZA CONSAPEVOLE nel qui-e-ora vi sgancia dalla frequenza vibratoria emessa dal corpo emotivo e da quello mentale... e quindi dal Sistema. Interrompete il collegamento con il segnale emesso del Sistema.

Il TESTIMONE, lo stato di pura Presenza, è letteralmente fatto di Volontà, per cui i due fenomeni – Presenza e Volontà – rappresentano due facce della stessa medaglia. La personalità non può produrre vera Volontà, bensì solo desiderio, ed è questo che spinge e sostiene le azioni dell’uomo comune.

Il rapporto fra VOI e le entità ospiti può anche essere definito come un INCANTAMENTO. Rimanete letteralmente incantati dall’attività della mente, come un serpente al suono del flauto, vi perdete dentro di essa, scivolate nel sogno mentale inebetiti dallo scorrere incessante di quei pensieri non vostri sullo schermo della coscienza, come i titoli di coda di un film che non giungono mai alla fine.

martedì 9 novembre 2010

Dedicato ai PAZZI

Credo sia davvero stupendo credere che tutto è al suo posto, e infatti è cosi!
Non c'è nulla di sbagliato.
Un giorno, presto o tardi, capirete il perchè...
e questo giorno è MOLTO VICINO!






Un Pazzo è un disadattato, un ribelle, un combina guai.
è disordinato, scapestrato, incosciente.
ride quando tutti piangono e piange quando tutti ridono.

Un Pazzo vede il mondo in maniera differente lo vive in modo differente e per questo è un diverso.

Un Pazzo non ama le regole, e non ha rispetto per lo status quo.
Un pazzo tragredisce, osa, va contro corrente.

Puoi elogiarlo o non essere d'accordo con lui, puoi seguirlo o citarlo.
Puoi non credergli, puoi glorificarlo
ma l'unica cosa che non puoi fare è:
IGNORARLO!

Perchè sono i Pazzi che cambiano le cose, che cambiano la vita:
immaginano, inventano, curano esplorano, creano, ispirano.

Non guardano mai indietro, vanno sempre avanti trascinandosi
dietro la pigra e "normale" razza umana.

Forse hanno bisogno di essere folli.

Chi se non un pazzo può fissare un pezzo di marmo e "vederci" dentro la Pietà.
Chi se non un pazzo può vedere in ogni essere umano un fratello.

Chi se non un pazzo può sedere in silenzio e ascoltare una canzone mai scritta o una musica mai suonata.

Quando la massa vede in te un Pazzo e folli le cose che dici, folli le cose che pensi, folli le cose che fai,
allora sorridi e quardandoti allo specchio inchinati: sei davanti a un Genio.

Perchè coloro che sono abbastanza folli da pensare di cambiare il mondo,
sono quelli che poi lo fanno...

Mohandas Gandhi (1869-1948)

martedì 2 novembre 2010

LA PROFEZIA DEL MARSUPIO DELLA CREAZIONE

La Profezia del Marsupio parla
del risveglio di migliaia di Guerrieri dell’Arcobaleno di entrambi i sessi,
che vedranno improvvisamente manifestarsi il Sogno del Quinto Mondo della Pace.


(a cura di Carla Suberati)

Voglio condividere con voi questa profezia, perché essa ci aiuterà a guardare il futuro
con speranza piuttosto che con pessimismo e disperazione.

Nostra Madre Terra non ha mai distrutto tutti i suoi figli
in nessuno dei quattro Mondi precedenti e non lo farà nemmeno in questo.


Alla fine di ogni Mondo, i veri figli della Terra che erano in grado di leggere i presagi
venivano informati dei luoghi sicuri in cui andare a vivere.

Alcuni di loro si introdussero in tunnel scavati sotto la superficie terrestre.

Questa razza è chiamata dal Clan dei Lupi Seneca, la razza dei SOTTERRANEI.

La Profezia del Marsupio parla del risveglio di migliaia di Guerrieri dell’Arcobaleno
di entrambi i sessi che vedranno improvvisamente manifestarsi il Sogno
del Quinto Mondo della Pace.

Questa è la fase che stiamo attraversando nell’ambito dell’Era
che le Anziane chiamarono il Tempo del Bisonte Bianco.


E’ proprio durante questo tempo che gli insegnamenti devono essere rivelati
a coloro che hanno orecchi per ascoltare e occhi per vedere.

La Profezia dice che questi Guerrieri dell’Arcobaleno
ricorderanno la loro eredità
e la useranno per il bene di tutti i Figli della Terra.

Capo Due Alberi dei Cherokee dice che queste persone
possono essere bianche esternamente ma il loro interno è rosso.

Secondo me, questo è dovuto al fatto che i Guerrieri dell ‘Arcobaleno
sono i Guardiani di nostra Madre Terra
e sono gli stessi nostri Antenati Rossi
che fanno ritorno per assistere tutte le nostre Relazioni.

La Profezia del Marsupio della Creazione dice anche che
il Fuoco verrà dal Cielo e colpirà Madre Terra
nell’Acqua nutrice della Creazione, gli oceani.


Quest’oggetto simile a una cometa feconderà l’ovulo della Terra
e ricreerà la Purezza in tutti e quattro i Clan Terrestri.

I CAPI di ARIA,TERRA, ACQUA e FUOCO saranno nuovamente interi. 


Il processo di condensazione derivante da questa interazione
di Fuoco e Acqua ci ridarà l’OZONO.

Queste Profezie saranno adempiute in un lasso di Tempo che va dal 1990 all’anno 2015.

Molte persone che si sono scollegate da Madre Terra
e che non sono capaci di coltivare il loro cibo, dovranno imparare a farlo.

Tutte le persone che non hanno conoscenza delle piante curative
dovranno affidarsi a coloro che la possiedono.

La capacità di rispondere all’IMMINENTE MUTAMENTO è data dalla Comprensione del Marsupio
e dal dovere che ciascuno ha di condividere e offrire il proprio Servizio.

E’ arrivato il momento di intraprendere il processo di insegnamento
che ci consentirà di re-imparare le abbondanti Lezioni di Madre Terra,
cosi che le generazioni future potranno avere il sistema di Conoscenza necessario
per condurre una Vita Armoniosa.

Molte piante e animali appartenenti all’antichità
riappariranno nel nostro nuovo Mondo per manifestare la loro necessità di interagire con noi.
Alcune piante verranno usate per curare e altre come cibo.


Saremo nuovamente in grado di comprendere il Linguaggio delle Creature
e permetteremo al loro istinto e alla loro saggezza
di insegnarci a prenderci cura delle nostre necessità.


Il Marsupio diverrà un simbolo del nostro primo sistema di supporto vitale
e noi diventeremo una Comunità Mondiale.

La comunicazione nell’UNITA’ sarà preminente per piu di mille anni di PACE,
dopodiché Madre Terra
diventerà un secondo Sole o Stella, nel nostro sistema solare.


Ma noi non bruceremo vivendo sulla sua superficie,
poiché avremo CORPI di FUOCO IMMORTALI.


Le RAZZE delle STELLE verranno ad assistere i Figli della Terra
nel ripristino dell’equilibrio ecologico e alcuni di Noi andranno con loro
per imparare questi nuovi, seppure antichi, Sistemi di Conoscenza. 


Coloro che non vorranno accettare il Nuovo Marsupio della Creazione
saranno trasferiti al Corpo-copia di Madre Terra,
il quale ospiterà il ricordo della devastazione del suo Corpo abusato e ferito.


Noi portiamo sulle spalle il MARSUPIO
Molti eventi straordinari appariranno nel Tempo del bisonte bianco
Quando i governi non potranno più controllare le azioni dei Figli della Terra
e i legami tra i popoli si rafforzeranno nuovamente. 


Noi portiamo sulle spalle il MARSUPIO

che contiene il FIGLIO dei SOGNI FUTURI:

esso si sta manifestando grazie al nostro AMORE.

Siamo noi i responsabili di tutti i domani a venire, il Marsupio ce lo ricorda.

Noi possiamo proteggere il nostro Futuro rispondendo ORA.

(da "il Sentiero Sacro")

NEWSLETTER

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Il Risveglio di Coscienza

Il Risveglio di Coscienza

Si è verificato un errore nel gadget

VIDEO

Loading...