Translate-Traduci

lunedì 25 luglio 2011

L'amore consapevole nella coppia riconduce all'UNO

Ecco un estratto dal nuovo libro in fase di ultimazione:

Dov'è CASA? E se non ci fosse nulla da cercare? E se questo attendere, lavorare, rimandare, fare, dire non servisse a nulla?? Cosa ci rimarrebbe da fare? Dillo e lascia che vibri anche per me.. una sola Verità, infinite strade. IO VOGLIO AMARE


Ti sei accorto di cosa hai appena detto?
NO??
Hai detto:
"IO VOGLIO AMARE.."
Mi viene in mente Dante quando parla dello Spirito Santo, che definisce il respiro di Dio.. che altro non è che il desiderio di Amare.
Ma in questo desiderio c'è l'innato sub-desiderio di ESSERE AMATI.
Non è un Dare per obbligare l'altro a ricambiare, ma è un Dare puro, senza fraintendimenti che riflette la quantità d'amore che è presente in quel dare incondizionato che a sua volta amplifica la nostra energia più incontaminata che è quella della creazione: l'AMORE.

Più amiamo , più vediamo gli effetti di quell'amore su coloro su cui esso si posa.
Ma noi, a questo punto della nostra presa di coscienza, a questo livello di consapevolezza, sappiamo in cuor nostro che la forza più grande per espandere all'unisono quest'energia d'amore è il ritorno all'Uno sulla Terra attraverso l'unione consapevole con la nostra anima complementare.
Quando saremo pronti si piazzerà proprio davanti ai nostri occhi, al nostro cuore. Essa specchierà in maniera stratosferica il meglio e il massimo della nostra vibrazione d'amore, fino al punto di dire:

"Caspita, questo sono davvero Io!!??
 Io vedo in te tutta questa gioia, bellezza, tutto questo amore, questa tenerezza, questi sguardi che non hanno bisogno di parole.
La mia meditazione è stringerti le mani, accarezzarle, guardarti negli occhi e nutrirmi dell'amore che in quel flusso vedo, sento e tocco".

Mantenendo e ricordando questo senso di Non-Separazione innato con quest'anima ed estendendolo ad ogni persona, animale e situazione, inizieremo ad immergerci sempre più in ciò che ora io posso ricordare e sentire umilmente di essere:
<Amore che espande se stesso attraverso la creazione dei suoi specchi>.
Noi si-amo Amore che desidera donare e ricevere se stesso per sentirsi Uno.

Tu vedi riflessa la tua bellezza in alcune persone che ti circondano.
Vedila anche in coloro che non ritieni ce l'abbiano.
E vedrai il miracolo della liberazione sotto i tuoi occhi.
L'anima non sta reclamando la sua libertà ma ti sta urlando che sei già libero.
Sai perchè non riesci a spezzare le catene? Sai perchè non ti senti libero??

Perchè hai una falsata credenza che ti dice di non meritare la LIBERTA'.
TU SEI LIBERA ANIMA BELLA!
E se ti liberi tu, liberi tutti coloro che sono legati a te!! VOLA ALTO!
RICORDATE "TANA LIBERA TUTTI!!??



Lìberati da sensi di colpa inesistenti e làsciati pervadere dall'Amore quale tu incarni ma che non ricordi in quanto senti ancora separato da te tutto ciò che giudichi.
"IN TE IO MI AMO.
PER QUESTO IO TI AMO E MI AMO."
GRAZIE ღ
-Claudio Guarini-

‎"Tu stai solo riscoprendo di amare ciò che da sempre d’appartiene: te stesso.
Io sono solo una riproduzione specchio di ciò che ha avuto origine dentro di te".
[da DIALOGO CON L'ANIMA
]




domenica 3 luglio 2011

UNIVERSO=UNUS VERTERE= TENDERE ALL'UNO


Siamo (o sono) ancora un pò lontani dal vedere ogni cosa come perfetta nel suo insieme.
Ci affaniamo quotidianamente nel lamentarci di tutto:
dei prezzi alti della benzina, di Brunetta, dello stop non rispettato al semaforo, del basso voto a scuola, del proprio partner, della giornata di pioggia, della crisi socio-economico-politica, del traffico, della guerra, del vicino di casa, di uno sguardo da parte di una donna al proprio uomo,del proprio peso forma, delle ingiustizie su altri esseri, della fame nel mondo,del maltrattamento di animali o esseri umani, di un ritardo sul posto di lavoro, dei propri colleghi, della propria situazione familiare,di questo ..di quello... anche di una mosca che ci ronza attorno mentre mangiamo.
Quanto è facile lamentarsi... ma soprattutto quanto è facile e DE-RESPONSABILIZZANTE accusare qualcosa o qualcuno là fuori anzichè assumerso la totale responsabilità di ogni cosa che accade a noi e nel mondo.
Vero?
Pensiamo di risolvere ogni pseudo-dramma con il giudicare, combattere CONTRO e lamentarci di essi?
Crediamo di risolvere una guerra facendo la guerra?
Crediamo di risolvere gli omicidi o i maltrattementi con altri maltrattatementi?
Crediamo di risolvere le crisi o i suprusi mondiali agendo con lo stesso loro parametro di misura?
Ma pensiamo davvero di risolvere i nostri drammi, la fame nel mondo, le ingiustizie politiche-economiche-sociali, il cosiddetto governo ombra (N.W.O), facendo il gioco di queste basse vibrazioni?
Restituire energia di Odio-Rabbia-Rancore-Paura, pensando di "Combattere Contro" questo o quello per abbattere il sistema, equivale a perpetuare tale situazione alimentandola con un'energia di bassa consapevolezza.
Siamo tutti interconnessi anche con ciò che crediamo non ci appartenga; in realtà ogni cosa vibra all'unisono con tutto ciò che corrisponde ad una specifica vibrazione creando proprio quella determinata realtà.
Lo dice anche la Fisica Quantistica.. si chiama ENTANGLEMENT.
Sento e leggo spesso:
" Combattiamo "CONTRO" questi bastardi che ci vogliono schiavi, contro coloro che uccidono gli animali, contro il signoraggio, contro le sciee chimiche, contro i rettiliani.. ""
Sempre questa parola : CONTRO.
Sapete cosa succede così? Si restituisce la stessa energia bassa della quale tutto questo si nutre e diamo modo di esistere ancora ad ogni cosa che risuoni con il nostro interno.. e se dentro di noi siamo pieni di RABBIA, ODIO, PAURA, RANCORE, RISENTIMENTO, ISTINTO OMICIDA..
lo proietteremo semplicemente all'esterno rendendolo vivo e vegeto, staremo creando esattamente quella realtà che ancora risiede dentro di noi.
Se queste cose ci sono fuori è perchè sono ancora dentro di noi.
La vivisezione, il maltrattamento sugli animali ad esempio, il mangiare carne.. non è altro che il nostro mangiarci uno con l'altro, la nostra rabbia interiore, il nostro non rispetto verso noi stessi e gli altri si riflette a livello planetario con episodi grandi affinchè ne possiamo prendere coscienza e aumentare la nostra consapevolezza che ogni cosa è
"COME DENTRO COSI FUORI, COME IN ALTO COSI IN BASSO".
Credete che a me non dispiaccia vedere povere bestie innocenti che stanno sacrificando la loro vita per comunicare che qualcosa va cambiato? Lo stesso vale per quelle povere anime di Fukushima,che si sono incarnate perchè prendessimo coscienza che dobbiamo RIPULIRCI DENTRO (energia pulita), iniziare a scrollarci di dosso ogni cosa che fa parte del vecchio paradigma.

Non serve (secondo la mia umile esperienza) tentare di convincere a tutti i costi gli altri di qualcosa:
"TU DEVI COMBATTERE CONTRO IL NUOVO ORDINE MONDIALE ALTRIMENTI SEI UNO SCHIAVO.
TU NON DEVI MANGIARE CARNE PERCHE FA MALE, DEVI FARE MEDITAZIONE, DEVI ABBANDONARE LA TUA RELIGIONE,DEVI CREDERE AGLI ALIENI, DEVI CONVERTIRTI ECCC"

Ma sapete perchè in molti si ostinano a voler convincere gli altri?
Molto spesso è perchè essi stessi non ne sono convinti, hanno paura, dubbi e e solo riuscendo a convincere tutti potranno anche loro crederci.
A che serve agire con rabbia attaccando coloro i quali si trovano nella loro esperienza di vita personale, nella loro bassa consapevolezza per evolvere?
Ogni cosa è perfetta nel posto,nelle situazioni e con le persone cui è.
C'è un motivo per tutto.
E' lì che devono stare.
E' un gioco cosmico senza eguali dove il bene e il male servono ognuno l'altro per far sì che ci sia quell'attrito tale per aumentare tale consapevolezza.
Non puoi svegliare chi non vuol essere svegliato. L'anima hai i suoi tempi.
Siamo tutti UNO e ciò che cambia dentro noi si ripecuote all'istante nell'intero universo espandendo la sua coscienza.
UNIVERSO=UNUS VERTERE= TENDERE ALL'UNO.
Il mezzo per poter aiutare l'esterno è lavorare all'interno.
"Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo" (GADHI)
Dobbiamo cercare di trovare la luce dentro di noi e poi pian piano farla intravedere agli altri con l'unico mezzo utile:
L'AMORE.
Entrare nei cuori e non stimolare altri scontri, conflitti, paure e rabbia.
Ma attenzione a non tentare di illuminare troppo chi si trova nel buio perchè ne rimarrebbe accecato e non vedrebbe nemmeno quella luce.
Portiamo invece una piccola candela cosicchè possa intravedere almeno la strada del vicolo buio in cui si trova.
Io lo faccio cercando di aprire i cuori, anche se spesso sono tentato dal voler scuotere urlando chi dorme.
Ma se dorme non sta a noi decidere perchè e per come... giudicandolo e puntando il dito.
IL LIBERO ARBITRIO noi esseri umani crediamo di averlo, ma nella scelta del dentrificio o del cellulare da comprare.
Invece siamo ancora schiavi di questo corpo, di questa macchina biologica ancora dedita alla sua sopravvivenza tramite l'attacco, la difesa e la RE_AZIONE inconsapevole proprio perchè non facciamo un lavoro corretto su di noi attraverso l'osservazione.
Il Libero Arbitrio è un'esperienza che si fa nella bassa consapevolezza, dove ancora non ci si sente in unione con L'UNO, dove ancora ci sente separati da tutto e tutti, ci si crede diversi dagli altri, non in unione quantistica e universale dove il mio sorriso o la mia tristezza qui nella mia stanza si espande in ogni parte dell'universo.

Vi lascio con un abbraccio sperando di aver lasciato una parte della mia consapevolezza.
Ecco un passo del mio libro [DIALGO CON L'ANIMA] dove ANIMA mi dice:

Se il tuo perché consiste in:
“Perché mi capita sempre la stessa cosa?”, allora significa che ti sei per l’ennesima volta identificato con la tua mente e non ti ritieni padrone e creatore della tua realtà.
Ma se il tuo domandare consiste in:
“Perché mi accade questo?
Cosa c’è in me al momento che ha fatto sì che io stesso creassi questa realtà?
Che emozione alberga in me?
Cosa sta riflettendo questa situazione, questa persona, questa malattia?
Quale parte di me che non accetto e che rifiuto mi sta specchiando?
Cosa sto giudicando e condannando in me credendo che sia colpa di qualcun altro o qualcos’altro?”
Se le tue domande assumono questa valenza, allora stai sicuramente lavorando sul piombo che, se osservato con pazienza senza odio, rabbia e giudizio, si trasmuterà nell’oro tanto ambito.
Hai detto di non sentirti libero.
C’è qualcuno che per caso te lo impedisce?
Tu sei libero di scegliere.
Tu crei la tua realtà.
Tu sei responsabile delle tue decisioni, delle tue azioni e delle loro conseguenze. Ma questo tu ora lo sai. La libertà di cui parli è quella legata a tutto ciò che non sei veramente.
Sei ancora schiavo di meccanismi mentali e psicologici, del tuo corpo, delle tue re-azioni, delle tue paure. Hai paura perfino di ammettere che sei stato libero e che ora che lo hai scoperto puoi finalmente scegliere se agire con la mia forza mettendo al tuo amorevole servizio anche i poteri di cui la mente dispone.
Devi comprendere che adesso è arrivato il momento di attraversare una nuova fase, la più bella ed emozionante che ci possa essere.
E’ davvero giunto il momento di ricominciare consapevolmente da te.
E ricorda che tu sei me, tu sei coscienza.
La coscienza crea la sua realtà ed è responsabile e non vittima di essa.
Vive l’attimo e si specchia senza fine imparando dalle nuove forme che assume nelle sue infinite immagini di se stessa.
[Tratto dal libro DIALGO CON L'ANIMA di Claudio Guarini]



NEWSLETTER

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Il Risveglio di Coscienza

Il Risveglio di Coscienza

Si è verificato un errore nel gadget

VIDEO

Loading...