Translate-Traduci

giovedì 1 settembre 2011

Pensavate che il risveglio fosse ribellarsi a un nemico esterno? Credevate davvero di essere "questo o quello"? SVEGLIA!!!


Timore di sentirsi giudicati.
Il senso di colpa.
Paura di perdere persone, situazioni o oggetti.
Paura di non piacere agli altri.
Di deludere chi ami.
Di rimanere solo.
Di non avere approvazione.
Di non ricevere attenzioni da altri.
Di non essere amato.
Paura di soffrire.
Paura di non essere considerato.
Paura di rimanere senza un lavoro, senza denaro, senza una famiglia.

Paura di perdere gli affetti cari.
Paurda di essere abbandonato, di non essere amato, di essere tradito. 
Paura del mondo, degli altri, paura di essere aggredito e attaccato, paura che ti possa accadere qualsiasi cosa inaspettatamente. 
Paura di morire.
Paura di un nemico esterno.
Non sai chi sei e ancora non sai cosa fare solo perchè vai contro te stesso, perchè credi ancora in un nemico che alberga nell'illusorio mondo esterno!
Hai paura anche di te stesso, perchè non hai scoperto fin in fondo che tu non sei la tua paura la quale è legata alla tua personalità, alla tua macchina biologica.
Ti fai condizionare troppo dai sensi di colpa e dall'esterno.
Ti senti un fallito perchè credi che gli altri ti considerano tale.
Il mondo esterno si muove come un ombra per servirti su un piatto d'argento ogni vibrazione emessa dalle tue parole, dai tuoi pensieri, dai tuoi desideri e paure inconsce, dalle tue intenzioni, dai tuoi atteggiamenti, dalla tua energia impiegata nello stesso pensare e agire.
Tutto questo è la TUA PERSONALE REALTA', da te creata consapevolmente o meno.

Meno ti riterrai responsabile "delle tue gioie e/o disgrazie", più riterrai inaspettato ogni evento della tua vita e più ti sentirai soffrire nell'ombra della inconsapevolezza.
La sicurezza non viene dall'esterno!
!Non devi aspettare che un evento, una persona o una situazione esterna ti dia la sicurezza
per poter essere, fare o avere ciò che desideri!

Devi trovare il tuo centro. 
L'esterno si muove così come il tuo interno.
Siamo identificati con sentimenti, situazioni, persone..
IO IO IO ... Sono tanti, falsati e morenti!
L'attaccamento è una fase importante per lasciare dissolvere ciò che non siamo.
Facciamo esperienza di una sorta d'identità terrena per vedere varie sfaccettature della Vita e per raggiungere la più alta vetta del Vero Sè.

Ma ora è fondamentale il distacco e l'osservazione consapevole di ogni parte di se stessi! 
Ma una soluzione a tutto questo c'è...
LE PAURE - Appello al non attaccamento! 
LA SICUREZZA E' DENTRO DI TE, NON FUORI!

1 commento:

  1. ... "Tutto era trascorso così in fretta: infanzia, adolescenza, giovinezza, maturità. Pochi battiti di ciglia ed era già ora d’andarsene. Cazzo! Ma ormai tutto era storia passata. Non c’era più un futuro: lo attendevano solo la paura e la morte. La paura di vedere il proprio corpo indebolirsi. La paura di soffrire e di non essere più autonomo. La paura di crepare da solo in una livida stanza d’ospedale. La paura di lasciare gli affetti. La paura che, in definitiva, la sua vita non avesse avuto senso. E la paura di ciò che l’aspettava dopo, quando avesse reso l’anima e fosse passato dall’altra parte>"...

    Fonte: Guillame Musso, “Chi ama torna sempre indietro”. © 2007 RCS Libri S.p.a. Prima ed. Libri Oro Rizzoli: gennaio 2008 (pag. 104-105) © XO Editions, Paris, 2006.

    RispondiElimina

I commenti a scopo offensivo, di ingiuria e senza un legame con tale argomento verranno rimossi.

NEWSLETTER

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Il Risveglio di Coscienza

Il Risveglio di Coscienza

Si è verificato un errore nel gadget

VIDEO

Loading...